Pc Lento

Hai un PC lento o lentissimo? La navigazione in Internet è lenta? File e programmi si caricano lentamente? Il computer si blocca improvvisamente?

Se all’avvio comincia a dare strani segni di rallentamento, eccoti allora un apposito articolo che ti permetterà di capire cosa fare per velocizzare il tuo PC lento tramite alcuni semplici accorgimenti.

Prima di tutto dobbiamo controllare se il nostro Hard Disk o disco locale C: non presenti anomalie strane. Nella maggior parte dei casi, il rallentamento improvviso del pc, e’ al 90% causato da settori danneggiati.

Cosa controllare se ho il PC Lento?

Come controllare il nostro hd? Bene, un programma gratuito che possiamo scaricare in nostro aiuto si chiama HARD DISK SENTINEL.

Cliccando qui scarichiamo l’eseguibile e installiamolo sul computer. Una volta installato noteremo una finestra simile a questa:

 

hd sentinel

 

Sulla parte sinistra troviamo l’elenco di tutti gli hd che abbiamo installato sul nostro pc, e la nostra attenzione dovrà fermasi sulla scritta Health : Salute.

Questo programma infatti, ci descrive passo dopo passo la salute del nostro hd , fondamentale per una corretta funzionalità del sistema operativo. Quando il risultato e’ del 100% non dobbiamo preoccuparci di nulla. L’esempio nella foto, ci fa notare lo stato del secondo hd, 20% e ci avvisa di una possibile rottura imminente.

Questa e’ la prima causa da valutare su un pc lento.

 

Perchè il Pc è lento: Come possiamo intervenire

 

Per velocizzare il PC al massimo è necessario, prima di tutto, configurare il sistema operativo in modo da disattivare le funzioni non utili e superflue e modificando le impostazioni in modo da rendere il sistema più leggero.

Ovviamente tutto il discorso di velocizzare il PC dipende anche dalla macchina che si sta utilizzando, perchè se questa fosse vecchia e molto lenta, non ci si può aspettare di fare miracoli.

Di seguito i punti fondamentali su come possiamo migliorare la lentezza del nostro computer:

1) Migliorare l’hardware
Velocizzare il PC dipende, comunque, da com’è costruito il computer, e, in particolare, da quanta RAM ha, dal tipo di processore interno e dal disco.
A tal proposito bisogna considerare due importanti fattori legati all’hardware del computer che possono essere migliorati per velocizzare il PC.

2) Disinstallare programmi inutili
Dopo mesi e mesi di utilizzo, possiamo trovarci nella situazione in cui ad ogni avvio, windows ci metta 5 o 6 minuti a caricare i programmi base visibili sulla barra degli strumenti. Avere un avvio leggero sul nostro windows e’ una cosa fondamentale per diminuire la lentezza di utilizzo.

3) Controllare spazio libero su Hard disk
Atro punto importante e’ il controllo dello spazio libero sul nostro hd. Il nostro hd e’ come una scatola contenente oggetti, se viene riempita tutta sarà molto difficile, se non in molto tempo, riuscire a trovare ciò che ci serve. Allo stesso modo lavora il nostro hard disk, le testine dovranno lavorare molto prima di trovare il file o il programma interessato. Una delle fasi importanti per velocizzare il nostro pc Lento e’ la pulizia dei file temporanei. Più spazio liberiamo sul nostro hd e piu veloce sarà dopo il riavvio.

 

 

Soluzione Hardware migliore per velocizzare un pc datato e lento:

Con il giusto livello di conoscenza delle tecnologie offerte dal mercato, con una attenta e competente valutazione delle proprie esigenze operative e con un modesto investimento possiamo ottenere molto di più dagli attuali sistemi.

Una prima valutazione da fare è sicuramente l’upgrade della memoria ram. Fortunatamente oggi i costi dei moduli sono più contenuti rispetto ad alcuni anni fa, ed i benefici di un upgrade in questa direzione sono notevoli.

Per velocizzare l’accesso ai dati ed aumentare quindi le prestazioni, le nuove tecnologie ci offrono un’ottima soluzione: sostituire i vecchi hard disk meccanici con i più moderni SSD.

Queste affermazioni sono confermate anche da studi condotti da Kingston Technology sul tema degli SSD come upgrade rispetto ai vecchi HDD meccanici che si trovano ancora su quasi tutte le macchine di qualche anno fa.

Cosa sono i dischi SSD?

Le unità SSD sono una soluzione non volatile per la memorizzazione dei dati basata sulla tecnologia Flash e rappresentano l’alternativa perfetta ai dischi rigidi tradizionali (HDD). Le unità SSD sono estremamente stabili e durevoli, anche nelle condizioni più estreme. Al contrario, i dischi rigidi tradizionali contengono componenti mobili, il che si traduce in una maggiore probabilità di guasti meccanici e vulnerabilità in caso di colpi e vibrazioni.

Miglioramenti riscontrati:

Sono stati condotti test su due notebook per misurare i tempi di boot, l’apertura ed utilizzo simultaneo di 50 applicazioni, l’avvio della scansione totale del PC, ecc.
I risultati, in estrema sintesi, mostrano come le prestazioni del notebook “più vecchio” potenziato con SSD Kingston siano sempre superiori rispetto a quello più attuale dotato di un hard disk tradizionale.